Abendzeitung (Deutschland), B

[…] Wie das Tessiner Performance-Duo Trickster-p in ihrer mit dem Buchstaben B betitelten Tour Motive aus Schneewittchen zu einem 35-minütigem Psychotrip für Einzelgänger verwandelt hat, ist schon ein wunderbar morbides Vergnügen. Statt in eine Märchennacherzählung gerät man durch eine Mädchenstimme auf den Kopfhörern in einen assoziativen Bewusstseinsstrom hinein, in dem die Sehnsucht nach der toten Mutter immer wieder anklingt und die sieben Zwerge geisterhaft herumschwirren, wirklich herumschwirren: in Gestalt von sieben Fliegen in einem dumpf beleuchteten Alptraumraum von ebenfalls klaustrophobischer Enge. Vor allem geht es dem Kollektiv darum, jeden Einzelnen in einen anderen, dunklen Kosmos hineinzuführen, hin zu einer sinnlichen Erfahrung.

portrait
Casa del tabacco

Situata nel borgo di Novazzano, a pochi chilometri dal confine italo-svizzero, la casa del tabacco è uno spazio dedicato all’investigazione e alla sperimentazione. La sua vocazione è quella di accogliere progettualità in divenire in cui la commistione di linguaggi e strumenti espressivi differenti siano nuclei fondanti e fondamentali.
L’antico edificio a forma di L era un tempo una casa contadina che aveva originariamente il locale cucina, le stalle ed i locali ripostiglio al piano terreno direttamente accessibili dalla corte ove di essiccava il tabacco, mentre al primo piano – con accesso da scala esterna – si affacciavano le camere, servite dal loggiato, ed il fienile.
Attualmente, in seguito alle numerose ristrutturazioni avvenute nel corso degli anni, oltre alla parte abitativa e agli spazi deposito, la casa del tabacco è costituita da:

  • Una sala di lavoro di circa 80 mt2
  • Uno studio/residenza per l’ospitalità di artisti
  • Un ufficio

Sede permanente di Trickster-p, la casa del tabacco è uno spazio inteso nella sua accezione più ampia di spazio fisico e contenitore di idee ed è concepito come possibilità di residenza temporanea per pratiche artistiche orientate alla sperimentazione di linguaggi.