Eolo, Rivista online (Italia), .h.g.

La compagnia svizzera Trickster, continuando le sue utopie teatrali, spettacoli che si caratterizzano per un uso dello spazio reinventato e ricomposto emozionalmente, sceglie di misurarsi con Hänsel e Gretel e in .h.g., installazione in 9 stanze, un prologo e un epilogo rielabora la famosa fiaba dei Grimm creando un percorso dove teatro e arti visive si fondono in modo assolutamente congruo e pregnante. Il vero e proprio “sentiero emozionale” si articola lungo 9 differenti spazi fisico-sensoriali, esplorati dallo spettatore munito di auricolari che attraverso un sofisticato e suggestivo tappeto sonoro non solo indicano la strada, ma suggeriscono ricordi, paure, turbamenti e tenerezze. […] E’ un percorso fatto di suoni e di silenzi ma tutti i sensi partecipano a questo gioco dell’immaginazione in un’esperienza estetica e sensoriale ed emotiva, feroce e lieve come la fiaba ed insieme la vita lo sono. In tempi che non concedono nulla all’azzardo e alla sperimentazione Cristina Galbiati e Ilija Luginbühl hanno congeniato un’opera complessa di originale e di affascinante coinvolgimento con cui il teatro italiano dovrebbe imparare a misurarsi.

Via Boschetto 10
CH-6883 Novazzano
T:+41(0)91 647 00 47
mail@trickster-p.ch

Newsletter

Trickster-p è beneficiario di un contratto di sostegno congiunto tra Pro Helvetia – Fondazione Svizzera per la cultura, Repubblica e Cantone Ticino, Comune di Novazzano.
Nel corso degli anni uno o più progetti di Trickster-p sono stati sostenuti da: Percento culturale Migros, Ernst Göhner Stiftung, Fachausschuss Tanz & Theater BS/BL, Landis & Gyr Stiftung, Fondation Nestlé pour l’Art, Stanley Thomas Johnson Foundation, Oertli Stiftung, Bürki Stiftung, Doron Stiftung, Fondazione Maletti, Fondazione Wintheralter

©2018 - All rights reserved
Agency: CCRZ
Graphic design and code by Leonardo Angelucci