Azione (Svizzera), Nettles

[…] Nettles è un percorso individuale attraverso delle stanze: spazi in cui si trovano sistemate, in una veste essenziale, minimalista, tracce di vissuto, segni del passato elementi concreti di una memoria che può sconfinare nell’inconscio e arredare i sogni facendo rivivere i sentimenti più intimi: una poetica elaborata che evoca la presenza umana senza creare ridondanze. La voce di Cristina Galbiati accompagna in cuffia le installazioni con un testo esemplare per semplicità ed efficacia narrativa. Passo dopo passo si susseguono ricordi autobiografici, la figura del padre, storie, situazioni e rievocazioni di episodi come anfitrioni di un universo onirico attraversato dalla luce della realtà e da un positivo senso di morte che accompagna lo stupore e l’inquietudine dell’infanzia, la fragilità dell’essere umano.

Credits
Sponsor
All this Coming and Going

Benvenuti sia all’interno che all’esterno.

Qui troverete paesaggi toccati dal passaggio di uno tsunami, la prima classe del Titanic, una danzatrice del ventre che seduce marinai e uomini di terra ferma, una biblioteca senza libri, l’ultimo viaggio, toni malinconici e lacrime silenziose, relitti abbandonati e grida gioiose.
Concepita come grande installazione per spazi esterni, All this Coming and Going è il frutto della collaborazione tra Teatret Gruppe 38 (DK), Trickster-p (CH) e Terrapin Puppet Theatre (AU) nell’ambito di Aarhus 2017 – Capitale Europea della cultura.
All’interno e attorno a 12 container, proiezioni, ombre e immagini in movimento svelano al pubblico ciò che è stato e ciò che verrà.
Attraverso storie e immagini che trattano del mare come dell’essere umano, l’installazione tratteggia l’oceano come una forza naturale estremamente potente capace nel contempo di disegnare e minacciare oggi come nel passato.

 

Entrare nello spazio di All this Coming and Going significa fare esperienza dell’oceano attraverso un prisma di immagini fantastiche e oniriche nel contempo lievi e violente, delicate e potenti. (Aarhus Stiftstidende, DK)
Un’esperienza olistica, in continuo cambiamento. C’è molto da vedere molto da sperimentare. (Kulturmor, DK)

Co-produzione
Gruppe 38
Trickster-p
Terrapin Puppet Theater
Trickster-p
Cristina Galbiati, Ilija Luginbühl
Gruppe 38
Bodil Alling, Søren Søndberg, Søren la Cour, Lars K. Olesen, Marie Netterstrøm, Ana Luiza Ulsig
Terrapine Puppet Theater
Sam Routledge, Matt Daniels, Josh Noble, Andrew MacDonald